EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La fotosintesi e la catena alimentare

Date - ottobre 1, 2015 Category - News

La fotosintesi è una reazione chimica in cui, grazie alla luce solare e tramite la clorofilla, l’anidride carbonica assorbita dalle foglie si unisce con l’acqua assorbita dalle radici e forma sostanze più complicate. Questa reazione chimica è molto importante perché trasforma sostanze inorganiche semplici in sostanze organiche complesse e ricche di energia; è importante anche perché libera ossigeno che viene immesso nell’atmosfera.

Le sostanze prodotte, i glucidi, sono un gruppo di composti di vario tipo al quale appartengono l’amido e gli zuccheri; il termine carboidrati, con cui li si indicava soprattutto in passato, deriva dal fatto che possono essere descritti come una combinazione di carbonio e acqua.

L’energia necessaria per legare le materie prime (carbonio, idrogeno e ossigeno) viene assorbita sotto forma di luce e proviene direttamente dal sole. La fotosintesi avviene nelle foglie verdi, dove è abbondante la clorofilla, la sostanza che assorbe l’energia luminosa e la trasforma in energia chimica. L’anidride carbonica viene assorbita direttamente dalle foglie, attraverso dei pori detti stomi. L’acqua viene invece assorbita tramite le radici e, per mezzo di sottili canali, viene trasportata fino alle foglie dove viene scissa in ossigeno (che viene liberata nell’aria) e in idrogeno (che si combina con l’anidride carbonica).

Invece, la successione costituita dagli organismi che si procurano materia ed energia, gli uni a spese degli altri, viene definita catena alimentare. In generale, esiste una catena alimentare per ogni comunità naturale, in pratica per ogni ecosistema.

Ogni anello della catena (livello trofico) si alimenta a spese del precedente e, a sua volta, alimenta il successivo. Come è ovvio, le piante e gli animali erbivori occupano i livelli più bassi delle catene, mentre i carnivori e gli onnivori occupano quelli più alti.

 

 

Comments are closed.