EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

L’Unione Industriali di Napoli incontra Eat Parade

Date - gennaio 8, 2016 Category - News

L’Unione Industriali di Napoli ha deciso di accordare al portale web Eat Parade (eatparade.eu), figlio del lavoro e dell’esperienza dell’Associazione Medeaterranea, il proprio Patrocinio morale gratuito, riservato alle grandi iniziative ritenute meritevoli di attenzione e le cui finalità sono considerate utili allo sviluppo morale ed educativo della collettività.

Tale decisione è stata presa in seguito all’ultimo Consiglio Direttivo della Sezione “Industria Alimentare”, dove i membri del Direttivo hanno potuto apprezzare le finalità del progetto di Comunicazione Scientifica e Didattico Formativa sviluppate dalla piattaforma.

Un importante passo avanti per Eat Parade, che nato nello scorso anno, aveva già consolidato la sua fama attraverso il web soprattutto grazie al forte legame con Expo 2015, sviluppato attraverso la forte presenza nell’Esposizione Universale nella forma di blog, video, reportage, fumetti e le varie conferenze. Oggi però, finito Expo, Eat Parade si lancia vero nuove sfide cercando di raccogliere l’eredità dell’Esposizione Universale, e fare in modo che il tema dell’alimentazione sia sempre all’attenzione di tutti, così come lo era stato nel motto “Nutrire il Pianeta, energia per la Vita”.

Con le Scuole, l’Industria e gli Enti di ricerca, Eat Parade vuole creare una rete di conoscenze, attraverso la quale scambiare le proprie esperienze, puntando a far nascere una comunità aperta a tutto il panorama sociale, a tutti coloro che vorranno interagire, apportando, così, un prezioso contributo. Pur sapendo che realizzare un progetto didattico può voler dire fare appello a tutte le proprie forze, soprattutto per reperire il materiale idoneo e per organizzarlo al meglio, Eat Parade si propone di rendere tutto il processo più semplice ed ancora più entusiasmante, in modo che l’informazione possa arrivare a tutti nel modo più semplice possibile.

Grazie all’esperienza e professionalità degli esperti che lavorano dietro le quinte, il progetto Eat Parade sta cambiando il modo di fare Comunicazione Scientifica, e ora comincia a raccogliere i frutti dei suoi sforzi.

Comments are closed.