EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Un excursus degli alimenti

Date - settembre 24, 2015 Category - News

Gli alimenti più comuni nel nostro paese, suddivisi per gruppi omogenei, sono:

Cereali: grano (frumento), granturco (mais) e riso, i principali cereali usati nel nostro paese, hanno un contenuto energetico abbastanza elevato (oltre 300 kcal/100 g) e un discreto contenuto proteico (7g/100 g). Importante è anche il contenuto in vitamina B1 (tiamina);

Legumi: il frutto, fresco o secco, di alcune leguminose (fagioli, ceci, piselli, ecc.) ha un elevato contenuto energetico (oltre 300 kcal/100 g), oltre che un buon contenuto in ferro (ca 5mg/100 g);

Ortaggi e frutta: a parte le patate, hanno scarso contenuto energetico ma contengono soprattutto vitamine e fibre; importante è anche il contenuto in ferro di alcuni ortaggi. Notevole è il contenuto in vitamina C degli agrumi;

Carne e pesce: hanno un elevato contenuto proteico (oltre 15g/100 g) e livelli di vitamine B1 e B2 altrettanto elevati. Elevato anche il contenuto in ferro (oltre 1-2 mg/100 g) che è in forma più facilmente utilizzabile di quello contenuto negli ortaggi e nei cereali;

Latte e formaggi: hanno un elevato contenuto in proteine, calcio e vitamina B2. I formaggi contengono però elevate quantità di grassi e di sale;

Oli e grassi: usati come condimento, sono un’importante fonte di energia, spesso la più importante. Apportano inoltre alcuni acidi grassi essenziali che l’organismo non è in grado di sintetizzare e le vitamine liposolubili (vitamine A, D ed E);

Zuccheri e dolcificanti: importanti fonti energetiche (in particolare gli zuccheri), servono soprattutto a soddisfare il gusto. Però, poiché gli zuccheri liberano il loro potere energetico con grande rapidità (nello spazio di pochi minuti), a dosi ragionevoli queste sostanze risultano particolarmente utili a chi compie intensa attività fisica (ad esempio, gli atleti), mentre il loro uso è meno indicato per i sedentari.

Comments are closed.